• 3934835530
  • performance@adteam.it

Category Archive: Trial

La preparazione atletica nel Trial

Trial- Valutazione e proposta dell'allenamento fisico

14390997_567184140131342_1917398872649716502_n Il Trial è una disciplina sportiva in crescita e già molto diffusa nel nostro paese. Sono molti gli atleti italiani che partecipano o hanno partecipato a competizioni di altissimo livello. Purtroppo come tanti altri sport, è considerato "minore" e per questo sono poche le informazioni che possiamo trovare al riguardo, soprattutto per quel che riguarda la preparazione atletica. Dopo aver iniziato a collaborare con il team "Trial Academy di Zaccagnini e Pezzella", abbiamo notato, come ci sia una scarsa documentazione nei confronti della preparazione atletica nel Trial e soprattutto come l'allenamento in questa disciplina, sia molto limitato alla pratica con la propria moto, senza un integrazione nell'allenamento fisico. E' un po come dire che un maratoneta per prepararsi alla maratona di New York, debba solo e soltanto macinare chilometri, ma come direbbe il nostro collega Alessandro Roppo (specialista nelle Ultramaratone e Ultratrail), "Agli atleti che si vogliono preparare per le corse, tolgo le scarpe per non farli correre". E' una metafora (ma sono sicuro che Alessandro toglie veramente le scarpe ai suoi atleti), per sottolineare il fatto che non ci si può limitare alla pratica specifica della disciplina in cui siamo coinvolti, per ottenere miglioramenti e successi, ma è fondamentale (in qualsiasi sport), integrare l'allenamento tecnico con quello fisico, anche se parliamo di motociclismo, dove la componente meccanica svolge un ruolo fondamentale. Nel mese di Settembre, abbiamo effettuato i primi test di valutazione con la Trial Academy (Trovate qui il video e le foto della giornata dei test) avvalendoci della tecnologia a nostra disposizione per la valutazione degli atleti. In particolare abbiamo utilizzato il sistema inerziale Gyko e l'Optojump. dsc02939   In questi test, abbiamo voluto analizzare tre aspetti fondamentali nella pratica del Trial:
  • Forza Esplosiva sopra la moto
  • Forza Esplosiva da terra
  • Equilibrio
I tre valori, sono stati comparati tra loro; in che modo? Il concetto è molto semplice: ogni atleta ha effettuato il test di salto con la propria moto, con il serbatoio pieno e la regolazione degli ammortizzatori come in gara (questo per simulare la situazione di gara). Il test è stato effettuato da fermo, quindi senza utilizzare la "spinta del gas". Successivamente, è stato effettuato un classico CMJ da terra, prendendo sempre come riferimento, l'altezza di salto raggiunta e il tempo di volo. Infine, è stato proposto un test di equilibrio sopra la motocicletta (Body Sway, ad occhi aperti e ad occhi chiusi per 30''), per analizzare la capacità di mantenere ferma la moto in una determinata posizione (azione, che si ripete molto spesso in gara). ANALISI DEI RISULTATI L'analisi dei dati ottenuti (senza questa tecnologia, è praticamente impossibile ottenere tali dati), ci ha suggerito come la preparazione fisica e l'allenamento integrato a quello tecnico, svolgono un ruolo fondamentale in questa disciplina. Partendo dall'ultimo test (Equilibrio), abbiamo notato come ci sia una grossa difficoltà nel mantenere ferma la moto, soprattutto prima del salto, e come questo influisca sul risultato del salto stesso (ricordiamo che comunque non c'era la variante del gas). Per quanto riguarda la forza esplosiva, a nostro avviso è impossibile poterla allenare solo e soltanto ripetendo il gesto tecnico (salto sugli ostacoli o salti da fermo sempre sulla moto), proprio perché vi è la variante "Gas" che fornisce la spinta fondamentale per eseguire il salto. Inoltre, la postura tipica di gara, limita il lavoro solo a certi angoli articolari ed eseguire l'allenamento della forza esplosiva solo sulla moto, limita anche il guadagno in termine di coordinazione che può essere ottenuto con l'allenamento della forza esplosiva da terra. Ricordiamo che ogni moto ha un peso variabile tra i 70 e gli 80 kg , e questo diventa un ulteriore motivo per il quale è necessaria una condizione fisica idonea e un allenamento "a terra". 14390997_567184140131342_1917398872649716502_n A tutto ciò, andrebbe sempre e comunque, associato un allenamento della forza generale (della forza massima per gli atleti più evoluti) e del core che ricopre un ruolo fondamentale nella trasmissione delle forze dal centro del corpo agli arti superiori ed inferiori. Un pilota che vuole migliorare le proprie prestazioni e le proprie qualità fisiche, non può prescindere da una preparazione fisico atletica adeguata e strutturata su una continua valutazione, programmazione e monitorizzazione. dsc02946 Per domande, curiosità, critiche, potete contattarci a performance@adteam.it Visitate la nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/AthleticDT/?ref=bookmarks  

Nuova Collaborazione con la Trial Academy

COPERTINATRIAL   Sarà compito dell'Athletic Development Team seguire gli atleti della Trial Academy di Civita Castellana nella preparazione fisica per la prossima stagione. Il team viterbese guidato da Davide Zaccagnini , che nel 2012 è stato CAMPIONE ITALIANO OUTDOOR cl tr3 e CAMPIONE ASSOLUTO D'ITALIA cl htr3, ha deciso di affidarsi agli ADT coach per seguire lo sviluppo fisico dei propri giovani atleti in vista della stagione 2016\2017.